Perché mi sento impaurito a partecipare al mio primo incontro Al-Anon?

Ci sono una serie di motivi per cui le persone sono riluttanti a partecipare il loro primo incontro.
Il primo di questi motivi: sono così profondamente impegnati nel tentativo di far fronte ad una situazione di stress che è difficile rompere con i loro schemi di comportamento radicati.
Se da un lato, sappiamo che è probabile trovare qualsiasi possibile soluzione da qualche parte dove non abbiamo ancora cercato,.dall’altra, può preoccuparci provare qualcosa che sembra essere completamente nuovo.
Molti membri Al-Anon lottato per molti anni affrontando sfide difficili per gli effetti dell’alcolismo. Spesso è più facile continuare con le difficoltà che immaginare una soluzione positiva. Ecco perché è facile pensare a tanti motivi per non partecipare ad una riunione.
Se sentite l’ansia di frequentare una riunione Al-Anon, non siete soli. Molte persone si sono sentite così. Ma superando la riluttanza il programma di Al-Anon offre un’opportunità di crescita personale. È il primo passo sulla strada della ripresa.
Non preoccupatevi se non si vuole diventare un “membro”. Basta frequentare un certo numero di incontri per raccogliere informazioni, per sentire come là gli altri gestiscono i loro problemi con i bevitori problematici. Può essere che alcune delle loro esperienze sarà utile a voi.
Ecco ciò che un visitatore per la prima volta sperimentato.
Non ci sono quote o tasse di iscrizione. Al-Anon è sostenuta dai contributi dei membri, che sono del tutto volontari. Ogni gruppo ha, per esempio, le spese per l’affitto e la letteratura e ogni gruppo è autosufficiente.
Al-Anon non ha alcun elenco di appartenenza, e non tiene le presenze. Siete invitati a partecipare, spesso o raramente, come si scegliete di fare. Non c’è mai alcun obbligo. Si può scegliere di condividere il proprio nome completo o meno.
Qui c’è di più sulle riunioni Al-Anon

Lascia un commento